Alfabeto in sogno

Nel 1683 Giuseppe Maria Mitelli (Bologna, 1634 – 1718) compila “Alfabeto in sogno” dove, ad ogni lettera dell’alfabeto sono correlate una serie di rappresentazioni grafiche monotematiche, allo scopo di fornire ai suoi allievi una traccia per farli esercitare nel disegno. Nella pagina iniziale egli spiega in modo molto fantasioso come da inizio a questa opera: nel dormiveglia (“tutto rilassato in poter del sonno”, quando “ancorchè dormano gli occhi (…) l’anima però sempre veglia”) Morfeo, il dio dei sogni e figlio del sonno, gli comanda di rappresentare le singole lettere dell’alfabeto attraverso forme e visioni pertinenti all’arte del disegno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...